post

Insubria Gallarate riparte l’attività

Chiarimento riguardante eventi e competizioni sportive di ogni genere e disciplina e delle sedute di allenamento degli atleti tesserati agonisti.

Ai Presidenti delle società Sportive frequentanti gli impianti sportivi comunali Spett. Le Società Sportive, l’art. 2, comma 3, lettera a) del DPCM 01.03.2020 “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23.02.2020, n.6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19” prevede all’art. 2, comma 3: Nella sola regione Lombardia e nella sola provincia di Piacenza si applica altresi’ la seguente misura:
a) sospensione delle attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi. Ad integrazione di quanto suddetto è stata emessa dall’ufficio sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri nota di chiarimento, che si trasmette in allegato. Sulla base di quanto sopra richiamato, pertanto, la sospensione delle attività delle palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi, riguarda soltanto lo sport di base e l’attività motoria in genere.
 
L’accesso alle strutture sportive resta consentito per lo svolgimento di eventi e competizioni, nonché’ delle sedute di allenamento dei soli atleti tesserati agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse.
 
Tenuto presente che la ratio complessiva del Decreto del Presidente del Consiglio Dei Ministri 01.03.20 è quella di evitare il più possibile i contatti ravvicinati tra le persone, l’Amministrazione Comunale, al fine di contenere la diffusione del virus, raccomanda alle Società Sportive che intendono praticare l’attività agonistica, di adottare misure organizzative per evitare contatti ravvicinati. Si specifica che solo le Società che svolgono attività con atleti tesserati agonisti possono riprendere l’attività sportiva. Le suddette Società devono attestare di rientrare in tali casistiche e comunicare all’Ufficio Sport in quali giorni ed orari intendono utilizzare gli impianti sportivi comunali Si invitano codeste Società Sportive ad usare il buonsenso e la prudenza, con tutte le precauzioni del caso, tenuto conto che sono misure volte a tutelare la salute di tutti.
 
Cordiali saluti f.to L’ASSESSORE ALLO SPORT Claudia Maria Mazzetti
f.to IL SINDACO Andrea Cassani
 
 
n.b. I campionati riprenderanno il giorno 9 marzo.
 
Alleghiamo Comunicato FMSI:
COMUNICATO FMSI “DICIOTTO SUGGERIMENTI DELLA FMSI PER EVITARE LA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS NEL MONDO DELLO SPORT”
Share